Domanda:
Montaggio e accoppiamento di un encoder
rasz
2015-02-05 03:38:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi chiedevo come montare un piccolo encoder rotativo su una piattaforma per misurare quanto ha viaggiato un piccolo robot con battistrada. Stiamo usando questo set battistrada / ruote: track set Abbiamo provato a epossizzare l'albero dell'encoder direttamente all'estremità di una ruota dentata in più, ma si è rotto abbastanza facilmente. Sto pensando di smerigliare l'albero dell'encoder fino a quando non può appena schiacciare nel foro dell'asse della ruota motrice e quindi utilizzare la resina epossidica all'interno della ruota. Sarebbe quindi scacciato dal battistrada. In questo modo: My Idea Tuttavia non sono sicuro che questa sarebbe l'idea migliore e altri suggerimenti sarebbero apprezzati. Soprattutto mantenendo qualsiasi assemblaggio accoppiato all'albero motore o al battistrada.

Nota: è per un progetto EE senior e nessuno di noi ha molta esperienza con le capacità di costruzione. Sarà la piattaforma per un robot automatizzato su Aruino.

Tre risposte:
#1
+6
SF.
2015-02-05 16:41:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quel modello di encoder non è inteso per misurazioni meccaniche. È pensato per essere usato come una manopola di fantasia con alto attrito, per girare a mano, diciamo, per scegliere una posizione dal menu su un display, e provare ad accoppiarlo a un meccanismo per la lettura è un tentativo fuorviante.

Ciò di cui hai bisogno è un codificatore basato su accoppiatori ottici a fessura o accoppiatori ottici riflettenti.

enter image description here enter image description here

Nota che puoi stampare la ruota del codice sulla trasparenza, per ottenere il numero desiderato di impulsi per giro. Metti la ruota sull'asse, fissa il fotoaccoppiatore alla piastra principale o estendi un po 'i binari e usali come "code strip".

Se hai problemi ad acquistarli, puoi trovarli spesso nei mouse per computer e nelle stampanti a getto d'inchiostro più economiche.

Grazie per il consiglio di non utilizzare uno strumento errato per il lavoro. Non eravamo passati al metodo fotoaccoppiatore a causa del costo, ma si è scoperto che cercare di andare a buon mercato e "farla franca" con le cose è una cattiva pratica. I nostri encoder ad accoppiamento di forza e epossidici continuavano ad andare fuori centro e rompersi. Avrebbe risparmiato un sacco di sforzi e sarebbe stato più stabile farlo bene sin dall'inizio.
#2
+4
welf
2015-02-05 05:10:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La parte piatta sull'albero dell'encoder viene generalmente utilizzata per la vite di fermo. Se sei in grado di ottenere un ingranaggio o una ruota con l'albero della giusta dimensione, l'aggiunta di una vite dovrebbe essere relativamente semplice. Questo non solo terrà l'ingranaggio sull'encoder, ma gli darà anche una maggiore resistenza alla torsione che dovrebbe essere migliore della semplice resina epossidica.

Se non si riesce a ottenere un ingranaggio che si adatti esattamente alla dimensione dell'albero dell'encoder, allora Suggerirei di fare attenzione a come ridurre le dimensioni dell'albero o aumentare le dimensioni del foro. È necessario assicurarsi che l'asse di rotazione rimanga centrale. Se può essere correttamente ruotato su un tornio (o anche un mandrino se necessario) penso che otterrai un risultato più uniforme rispetto a farlo con un file a mano.

Non mi aspetto il tuo codificatore avere un sistema di cuscinetti particolarmente robusto al suo interno, quindi potrebbe non essere adatto per essere utilizzato direttamente come asse di una ruota, ma la decisione finale dipende in realtà dalle specifiche del componente e dal carico sul telaio del robot.

A Il punto finale, nel caso non lo abbiate considerato, è la risoluzione richiesta dalla misurazione del vostro encoder. Ciò sarà influenzato dal rapporto di trasmissione scelto dal motore. Rapporti più alti ti daranno una misurazione più precisa, ma anche un conteggio più alto nel tuo software, quindi dipende davvero dalla distanza di movimento prevista e dalle prestazioni del software.

#3
+2
Mahendra Gunawardena
2015-02-17 06:01:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un'altra soluzione alternativa potrebbe essere quella di utilizzare un sensore a effetto Hall. Esistono molti modi per applicare un sensore ad effetto hall per misurare la distanza. La cosa più semplice potrebbe essere quella di collegare il sensore effetto Hall al motore e contare le rotazioni. Quindi ha tradotto il numero di rotazione in distanza. Di seguito sono riportati alcuni collegamenti di riferimento che spiegano meglio come utilizzare un sensore a effetto Hall.

In alcune applicazioni automobilistiche il sensore a effetto Hall viene utilizzato per misurare la velocità. Anche il sensore ad effetto hall viene utilizzato nel telefono cellulare a conchiglia per rilevare l'apertura e la chiusura.

Hall Effect Sensor Gear ToothHall Effect Sensor


Riferimenti:

Solo una nota: eseguire la misurazione a una certa distanza dai motori - potrebbero disturbare la misurazione.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...